Come vengono determinate le Classi di sicurezza delle porte blindate?

La classificazione di una determinata porta blindata viene definita a seguito della valutazione dei risultati della stessa a specifiche prove di resistenza effettuate mediante macchinari ad hoc, che rappresentano delle simulazioni di varie tipologie di effrazione:

  1. Resistenza al carico statico, che prevede che vengano posizionati nei diversi punti della porta dei pesi che vanno da 300 a 1500 kg;
  2. Resistenza al carico dinamico, in pratica una prova d’urto durante la quale la porta è soggetta ad una serie di colpi che simulano il tentativo di sfondamento da parte di un intruso:
  3. Resistenza al tentativo di effrazione manuale, che consiste nel cercare di aprire la porta con scasso. Solitamente ci si focalizza sul forzare la serratura (punto di solito più “attaccato” da parte di malintenzionati)  per una durata da 3 a 20 minuti in base alla tipologia di porta blindata.
Cosa sono le Classi di Sicurezza delle porte blindate?
Quali fattori si devono tenere in considerazione per la scelta di una determinata porta blindata?
Cos è la trasmittanza termica?
Cos è l’isolamento acustico ?
Cos’è il marchio CE di Certificazione Europeo? Cosa rappresenta?
Quali detrazioni fiscali sono previste in materia di sicurezza (50%) ?
Quali detrazioni fiscali sono previste in materia di risparmio energetico (65%) ?
Chi può usufruire delle detrazioni fiscali del 50% e 65%?
Detrazione fiscale del 65%: cos’è e come ottenerla
Detrazione fiscale del 50%: cos’è e come ottenerla